⇒ COLTURA IDROPONICA

Pubblicato il da

⇒ COLTURA IDROPONICA

 

Perchè scegliere un metodo di coltivazione idroponica ?

In un sistema Idroponico le piante crescono fuori dal terreno, in un contesto interamente regolato e prive di parassiti e malattie provenienti dal terreno. Attraverso il controllo dei parametri ambientali (luce, nutrimenti, temperatura, pH e conducibilità) si ottenegono risultati molto superiori alle coltivazioni tradizionali senza dover usare antiparassitari che spesso producono effetti dannosi per la cultura stessa. La tecnica di coltivazione idroponica massimizza la resa in termini di qualità, quantità e velocità.

> Vai ai kit Idroponici

water-culture

 

Come funziona ?

Le piante sono coltivate in un substrato inerte sterile di crescita, come la lana di roccia, argilla, perlite, vermiculite e alimentati con una miscela di acqua e nutrienti. Il principio è fondamentale, le piante che sono coltivate in terreni devono sviluppare continuamente il loro apparato radicale in cerca di acqua e sostanze nutritive  così la maggior parte di energia della pianta  viene impiegata per lo sviluppo radicale e limita la sua crescita superiore.
Acqua, nutrienti ed aria saranno somministrati direttamente alla pianta, liberandola da spese energetiche superflue e dandole così un equilibrio tra radici e busto.
Somministrando tutte le sostanze nutritive, l'aria e l'acqua che si può desiderare, le piante crescono molto più veloci e con una resa ottimale equivalente al 100%.

La chiave del vostro successo per una ottima coltivazione idroponica è dovuta alla luce, all' aria ed alla soluzione nutritiva. La soluzione nutritiva è, in altre parole, acqua con nutrimenti. Essa deve contenere tutti gli elementi minerali necessari per la crescita delle piante e devono essere nelle giuste proporzioni. Nulla può essere lasciato al caso. Fortunatamente, abbiamo una vasta gamma di fertilizzanti idroponica disponibili ed è semplicemente una questione di scelta del prodotto più adatto alle vostre esigenze.

Un chiaro esempio ne è la linea Hydro di ATAMI, che analizzeremo piu sotto. Vai >>

 

Temperatura all'interno della Grow Room | Controllo e Gestione


La temperatura nella growroom è un parametro molto importante da monitorare e regolare. L’intervallo di temperatura ottimale è tra i 21 e i 28  gradi centigradi. La temperatura deve essere monitorata attraverso semplici strumenti di misura come i termometri o i termo igrometri. 

 

Esistono diversi modelli ma consigliamo di utilizzare un termometro digitale con la funzione Min/Max che permette di conoscere la temperatura attuale e anche la temperatura minima e massima raggiunta durante un certo arco temporale. In questo modo possiamo accorgerci se la temperatura ha superato i valori consigliati. di seguito vediamo cosa fare se dovessimo accorgerci di aver superato le temperature minime e massime consigliate.

 

Per diminuire la temperatura in una grow room possiamo utilizzare un aspiratore o estrattore d'aria. L'estrattore aspira l'aria calda, di conseguenza la temperatura tenderà a scendere. L'aspiratore può essere controllato da un termostato che in modo che l'estrattore funzioni nelle ora più calde che in genere sono quelle in cui l'impianto di illuminazione è acceso, infatti quando le luci sono spente si verifica una diminuzione della temperatura.

Qualora l'impianto di estrazione non sia sufficiente a tenere sotto controllo la temperatura si più valutare l'utilizzo di un condizionatore d'aria.

 

Per aumentare la temperatura in una grow room è possibile utilizzare una stufa elettrica. Anche questa può essere controllata da un termostato.

 

 

Caretteristiche ideali dell'acqua In Idroponia | Ph | Conducibilità | Temperatura


L’irrigazione è molto importante poiché attraverso l’irrigazione oltre a fornire l’acqua vengono somministrati anche i nutrimenti di cui la pianta ha bisogno. 

In idroponica l'acqua è ovviamente un fattore molto più rilevante e importante rispetto a coltivazioni in terra. Dobbiamo fare molta attenzione a due parametri fondamentali il pH e la conducibilità/Ec.

 

Il ph in Idroponica si deve aggirare intorno al 5,8 - 6,0. Attraverso un misuratore del pH possiamo determinare se la soluzione è acida o basica. 
 

COSA FARE SE IL pH è TROPPO ELEVATO O TROPPO BASSO?

Qualora la soluzione risulti troppo acida sarà sufficiente correggerla attraverso il pH+,  se l'acqua è troppo basica la correggeremo attraverso il pH-. 

pH- Contiene acido fosforico 30% per ridurre il valore del pH della soluzione nutriente.

pH + Contiene Potassio carbonato per aumentare il valore del PH durante la fase di crescita e fioritura.

 

La conducibilità elettrica o EC si misura è il mS/sec milli-Siemens al secondo attraverso un Conduttivimetro. Misurare l’EC serve a stabilire la quantità di sali sono disciolti nell’acqua.

I sali presenti naturalmente nell’acqua della rete idrica possono variare di zona in zona per cui spesso se ci troviamo in zone con alta concentrazione di sali è preferibile utilizzare acqua osmotica ovvero acqua che è stata precedentemente filtrata tramite un impianto ad osmosi inversa che porta a valori vicino allo zero la conducibilità dell’acqua.

I valori della conducibilità consigliati variano a seconda della fase di germinazione e crescita/fioritura.

  • Nella fase di germinazione l’Ec  si deve aggirare tra un minimo 0,6 e un massimo 1,0.
  • Nelle fasi di crescita e fioritura l’Ec si deve aggirare tra un minimo 1,0 e un massimo di 2,0.
  • Nell'ultima fase di fioritura è consigliabile scendere nuovamente tra un minimo 0,6 e un massimo 1,0.
     

COSA FARE SE LA CONDUCIBILITA' E' TROPPO ELEVATA O TROPPO BASSA?

Quando l'ec è troppo basso è sufficiente aumentare la quantità di fertilizzante mentre se è troppo alta dobbiamo diminuire il fertilizzante.  

 

La temperatura dell’acqua è molto importante in idroponica. In idroponica la temperatura deve aggirare tra un minimo  di 15 e un massimo di 23 °C. 
 

COSA FARE SE LA TEMPERATURA DELL'ACQUA E' TROPPO ELEVATA O TROPPO BASSA?

Quando immettete nuova acqua nell'impianto fare attenzione alla temperatura di partenza e se troppo fredda attendere che si scaldi a temperatura ambiente. Quando la temperatura dell'acqua è troppo bassa in produzione probabilmente anche la temperatura dell'ambiente è troppo bassa. e lo stesso principio vale nel caso di temperature troppo alte.

 

Somministrazione di Nutrienti o Fertilizzanti per Idroponica

 

La soluzione nutritiva in un sistema di coltivazione idroponico deve essere completa, contenente tutti gli elementi necessari per la crescita delle piante nella sua forma più solubile.
Per questo motivo le soluzioni idroponiche tendono ad essere più costose. Il cercar di risparmiare sulle sostanze nutritive può portare al rischio di problemi gravi.
Cercate di usare sempre le migliori soluzioni di qualità nutrizionali possibili, specialmente in idroponica o aeroponica.

 

Il più grande vantaggio della crescita idroponica è che ti permette di controllare con precisione l'ambiente circostante di crescita dellle vostre piante. Ciò include il controllo completo di tutti i nutrienti disponibili per le radici della pianta. La crescita in terra non consente tale flessibilità, poiché il suolo può contiene molti minerali e sali. In un sistema idroponico, il terreno di coltura non contiene sostanze nutritive di per sé, consentendo al coltivatore di controllare l'esatta quantità di sostanze nutritive somministrate al proprio impianto, regolando la concentrazione della soluzione nutritiva idroponica.

 

La maggior parte dei problemi di un impianto idroponico è causato dell'utilizzo errato di fertilizzante. Troppo poco e le vostre piante sono deboli e denutrite, troppo e si può bruciare la pianta e persino ucciderla:

attenzione
Se riscontrate un segno di eccesso di fertilizzazione, si deve sciacquare immediatamente il vostro sistema idroponico o aeroponico per consentire alla pianta di riprendersi. Utilizzare solo acqua pulita fino a quando la pianta mostra sintomi di carenza di nutrienti. Poi potete riprendere il vostro programma normale di fertirrigazione. Un altro buon momento per sospendere la fertirrigazione è di circa 2 settimane prima della data del raccolto previsto. Questo aiuterà a prevenire sgradevoli sapori nella pianta.

 

Le soluzioni idroponiche nutritive sono vendute in forma concentrata e vanno sempre diluite con acqua. La concentrazione ideale per la vostra soluzione idroponica è di circa 150-600 parti per milione (ppm). Per la maggior parte delle piante, si può ridurre tale intervallo fino a 300-400 ppm.

Sono in genere vendute in due o tre parti perché alcune delle sostanze nutritive non possono essere combinate direttamente. Mescolare sempre ogni parte della vostra soluzione nutritiva direttamente in acqua, mai in un altro tipo di nutrienti.

 

 

- Fertilizzanti per Idroponica - Quali scegliere?

 

Un'ottima linea di nutrimenti specifici per la coltivazione idroponica viene fornita da ATAMI.

Utilizzeremo un bicomposto base , 1 agente di protezione e pulizia , 2 stimolatori di crescita e 2 stimolatori di fioritura.

Per facilitare l'acquisto ai growers, ATAMI offre un Booster Pack che comprende i 4 stimolatori.

hydropackATAMItrasp

La linea B'Cuzz Hydro sarà quindi composta da 6 prodotti:

  • B'Cuzz Hydro A&B
  • B'Cuzz Root Stimulator *
  • B'Cuzz Hydro Booster Universal *
  • B'Cuzz Bloom Stimulator *
  • B'Cuzz Blossom Builder Liquid *
  • ATA Clean

*inclusi nel B'Cuzz Hydro Booster Pack

 

B’cuzz Hydro Nutrition A&B

 

Nutrimento professionale minerale senza sostanze non digeribili, sviluppato appositamente per sistemi idroponici (HYDRO,DWC,NFT,ecc..) su substrati inerti ( rockwool,argilla espansa, ecc..).
Da usare solo in combinazione con B’cuzz Hydro Nutrition B, Atami ne consiglia l'aggiunta di additivi per il migliore risultato.

Applicazione: i concentrati A e B possono essere mischiati solo in combinazione con l’acqua.

Dosaggio (1:1000): 1-3 ml A e 1-3 ml B per litro di soluzione nutritiva.

» disponibile formato 1L , prezzo € 9,80 - vai alla scheda prodotto

 

B'Cuzz Root Stimulator

 

Questo stimolatore per radici assicura una crescita esplosiva delle radici e ha una funzione frenante per le malattie del suolo come pithium, fusuariosi e la cocciniglia cotonosa delle radici. Inoltre, darà un grande impulso al terreno grazie al quale la pianta potrà assorbire i nutrimenti dal substrato al meglio e più facilmente.

Applicazione: aggiungere all’acqua di alimentazione sin dalla prima settimana. Si può usare giornalmente durante l’irrigazione della pianta. Da sostituire con il B’cuzz Booster a partire dalla seconda settimana.

» disponibile formato 250/500ml, prezzo a partire da € 15,50 - vai alla scheda prodotto

» incluso in ATAMI B'Cuzz Hydro Booster Pack - vai alla scheda prodotto

 

B'Cuzz Hydro Booster Universal

 

Questo rinforzatore contiene, oltre ai batteri acquatici, anche dei micro nutrimenti essenziali a forma chelata. I micro-nutrienti sono degli elementi nutritivi assolutamente necessari per la pianta per svilupparsi bene ma che non può produrre da sola.

Hydro Booster assicura quindi che, durante il ciclo di crescita, non ci siano delle carenze frequenti.

» disponibile formato 100ml e 1L, prezzo a partire da € 4,80 - vai alla scheda prodotto

» incluso in ATAMI B'Cuzz Hydro Booster Pack - vai alla scheda prodotto

 

B'Cuzz Bloom Stimulator

 

B'Cuzz Bloom Stimulator stimola la produzione di cellule del fiore ed incrementa la produzione ed il trasporto di molecole di zucchero nei fiori, favorendo lo sviluppo di boccioli terminali rigogliosi, grandi e compatti, nonchè un sapore migliore.

Non viene migliorata solamente la quantità ma anche la qualità.

Applicazione: dall'inizio della fase di fioritura somministrare ogni giorno alla pianta durante ciascuna irrigazione.

» disponibile formato 500ml e 1L, prezzo a partire da € 18 - vai alla scheda prodotto

» incluso in ATAMI B'Cuzz Hydro Booster Pack - vai alla scheda prodotto

 

B'Cuzz Blossom Builder

 

Blossom Builder Liquid è un booster/fintore che può essere utilizzato nelle ultime 2-4 settimane di fioritura e di maturazione delle piante.

Migliora la struttura della frutta e dei fiori: Blossom Builder Liquid contiene un’unica soluzione di P-K (ratio di 1:1,5) e può essere utilizzato in suolo di terra, substrato di acqua o fibra di cocco in tutti i sistemi di irrigazione.

» disponibile formato 250ml e 1L, prezzo a partire da € 9,50 - vai alla scheda prodotto

» incluso in ATAMI B'Cuzz Hydro Booster Pack - vai alla scheda prodotto

 

ATA Clean

 

Questo prodetto viene utilizzato in minima dose durante tutto il ciclo di coltivazione in quanto previene ed elimina l'accumulo di minerali di calcio e fosfato di ferro ed alghe.

E' un prodotto essenziale nonostante la sua minima dose di impiego, solo 1ml/10L di h2o.

» Disponibile formato da 1L, prezzo € 17,99 - vai alla scheda prodotto

 

 

TABELLA DOSAGGIO FERTILIZZANTI ATAMI - LINEA B'CUZZ HYDRO + BLOSSOM BUILDER LIQUID

.Bcuzz-Hydro-Blossom

 

» Guida alla somministrazione di Nutrimenti e Fertilizzanti ( include tutte le Grow Guide )

Commenti: 0

Soltanto i clienti registrati possono pubblicare commenti.
Accedi e pubblica commento Registrati ora